Sant’Andria di Tallà in la Cronaca medievali

U pasciali, ligatu dapoi u 1964 à la cumuna di Santa-Lucia si trova in lu cori di a Pievi d’Attallà, à l’iniziu era piuttostu una viletta cumposta d’un insembiu di casi, ch’erani a pruprietà di l’aghjenti ‘lla famidda signuriali Della Rocca. Polo Della Rocca hè ricunnisciutu da Alfonsu u cinquesimu, Rè d’Aragonu com’è signori ‘lli rughjona dapoi a bocca di Cilaccia sin’à Bunifaziu. T’avia una casa turri, discritta da Giovanni Della Grossa in la so cronaca medievali: “Casa con torro coperta di tegula”, è parechji lettari mandati da lu signori trà u 1489 ed u 1494 portani l’indirizzu ‘lla “torra in Atallà”. L’iputesa chì Polo Della Rocca, missiavu di u signori Rinuccio, sia intarratu in ghjesgia di Sant’Andria esisti sempri.

2020-05-19 (5)

Cù sti raconti di i cronachi medievali di u XVI esimu seculu, Sant’Andria pari da essa un pasciali nubiliaru, ùn s’agisci micca d’un casteddu ed ùn hà micca funzioni militari. Hè soprattuttu un locu d’abitazioni cullettivi. Ci cuddava quì par ripusassi è spassassi: “Stara a spasso e a piacere.” Eppuru, calchì avenimentu viulenti sò accaduti: “Ed essendo Antone di la Rocha venuto dal castello che tenea in Carbini che si chimava il Diamente alla sua casa di lo Cosciolo a spassare, Judicello assalto di notte e bruscio la casa con tutte quel che era dentro e diede tre lanciate ad Anton delli quali non morse e guari.”
I lotti trà li sterpi nemichi ‘lli signori Della Rocca sò accaduti accantu à lu Cosciolu versu u 1460: “al collo di Santa Lucia nel sopra alla villa dil Cosciolo.” (pagina 427)
Giudice si ritiro al Cosciolo a riposare perche il conte Polo e Arrigo lo odiavano assai.” (pagina 369); L’aghjenti di a famidda senza casteddu è senza tarri ‘lla signuria ci coddani dinò: “E in quel tempo (versu u 1459), Ludovico resto privo di signoria e di castello e si ritori a stare allo Cosciolo. »

A quistioni di u postu pricisu di u Cuscioli hè sempri d’attualità. U tupunimu veni di a parolla “Coscia”, è sinificheghja chì u locu t’hà una tarra feconda par a cultura è l’animali, si ritrova dinò in lu piatu di u Cuscioni. D’altrondi, ghjardini è orti sò stati sempri prisenti. Trà Santa Lucia è Sant’Andria si trova oghji un micro-tupunimu di Cusciolu, un tarreniu varcatu sin’à u XIXesimu seculu da una strada fendu a lea trà li dui paesi. A viletta signuriali pidda piazza nantu à u situ ughjincu ‘llu pasciali di Sant’Andria di Tallà. U manuscrittu Ceccaldi di a Bibliuteca Naziunali teni una discrizzioni ‘lla Corsica da Giustiniani chì mintuva “18 villette” in a Pievi d’Attallà, framezu à quisti quì “la più nobile è il Cosciolo”.

2020-05-19 (7)

Lasciate un cummentu ?

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.