L’IMPURTANZA DI A SALVEZZA DI L’APA

L’api sò insetti pullinizatori impurtantissimi è ancu decisivi pà a stabilità di u nostru ambianti. Di cunsiquenza u nostru campà. Ghjè una rilazioni d’armunia trà a natura è u vivu. Oghji l’Omu metta in periculu issa armunia.

L’apa è l’Omu

L’apa (Apis Mellifera) nata 65 milioni d’anni fà, campa in sucità. Voli dì ch’edda faci parta d’un insembu chì devi urganizà si pà campà. T’hà mezi pà cumunicà incù l’altri api è una mimoria pà pudè ramintà si a so schiera in a culunia. Cusì ogn’apa hà una funzioni pricisa in a vita di u bugnu. L’apa suchja i fiori è hè rispunsevuli di 80 % di a pullunisazioni. Issi animalucci ani una missioni fundamentali nant’à a vita agrualimentaria. Participeghjani à a priservazioni di a biudiversità. Di manera cuncreta, più o menu 40% di l’alimenti prisenti in i nostri piatti dipendenu di a pullunisazioni di l’api. Meli, fravuli, rubi, ciodda, carotti, pumati, cucumeri è altri sò prudutti pà via di u travagliu di l’api. Issi viaghjatori di fiori in fiori cuntribuisciani ancu indirittamenti à a produzzioni di latti è di carri. Di fattu l’apa hè un attori ecunomicu è atmusfericu primurosu. Di più un bugnu hè una farmacia naturali fantastica! U meli è i so virtù sò cunnisciuti dapò a nascita di l’umanità. U meli hè adupratu pà curà peni di gola o di corpi, curà feriti è si piglia ancu u vilenu di l’api. Ùn si pò dì u cuntrariu, l’omu è l’apa sò ligati, s’iddi sparisciani, di sicuru un ghjornu,  sparisciaremi incun eddi.

A natura in piriculi, l’apa hè minacciata

Ùn si pò più dì « ùn la sapiami »!
L’apa allonga a lista di fiori è di millai d’urganisimi chì no t’avemi dighjà fattu spariscia è chì l’omu cuntinueghja di stirpà. Pà disgrazia l’apa ammansata ùn hè a sola à spariscia chì l’omu, incù l’adopru di pesticidi è a distruzzioni di campi machjosi aiuta à u declinu d’insetti (api salvatachi, moschi, farfalli, …). I prudutti artificiali sò una causa impurtanti di a murtalità di l’api. A fiuritura chì ghjunghji di più in più in freccia pà via di u scambiamentu climaticu attiva issu prucessu. È dapò 50 anni o più, novi parasiti , malatii è predaghji si sò affaccati annant’à u nostru cuntinenti, incù u sviluppu di trasporti internaziunali. U più cunnisciutu di u publicu hè u calafroni asiaticu. Esattamenti cum’è u calafroni auropeu, riprisenta un sterminatori in u nostru ambiu pà l’api. Di manera parallela pà risponda à bisogni soi, l’Umanu impuvariscia a biudiversità. U 5 di sittembri di u 2011, a Corti di Ghjustizia Auropea impediscia a vendita di meli d’apicultori spagnoli è tedeschi chì cunteniani segni di amacu di u granonu OGM Mon 810, dunqua malpropia à u cunsumu.

Presa di cuscenza, chì si pò fà?

Pà furtuna l’Omu hà capitu è prova di cambià i so pratichi. A sighera di i stradi è ghjardini sò aghjurnati, arburi sò piantati. Novi trattamenti rispittuosi di l’ambienti parmettani u sviluppu di l’agricultura biulogica. Associ si sò criati pà prisirvà issu insettu indispinsevuli à a biudiversità. Cum’è tutt’ognunu, ogni parsona pò participà à a salvezza di a nostra tarra è di i so abitanti. Pà quessa ùn ci voli, di sicuru, fà usu di prudutti artificiali è nucivuli è soprattuttu lascià campà l’api, ùn aveti micca paura, sò quì pà assicurà ci una qualità di vita. S’è vò pudeti piantà fiori lucali, cultivà li di modu naturali saria ancu più benissimu pà issa salvezza. Ci voli à riagiscia è ci voli à senta u missaghju lampatu da issi millioni di culunii d’api chì si sfundani.
Ci voli à avè a bravezza, l’umilità è a bravura di purtà li aiutu.

È chì n’hè di a Corsica?
L’apa corsa (Apis Mellifera Corsica) hè sfarenti di l’altri è s’adatta parfettamenti à i cundizioni climatichi è à a giugrafia di l’isula. Ghjè un’ecutippu chì hè priservatu pà via di mezi cum’è a difesa di tutt’impurtazioni d’api dapò 1982. U sindicatu AOP « Mele di Corsica » hà messu in baddu in lu 2005 una stazioni di scelta è di accriscimentu di l’apa corsa. Pà u mumentu, u calafroni asiaticu ùn hè prisenti in Corsica, ma un’impurtazioni in pipiniera pò cambià i cosi. A Xylella Fastidiosa hè una di i primuri di l’apicultori è di u sindicatu. L’appellazioni AOP Mele di Corsica hè stata ottenuta in lu 1998 è ghjè oghji un segnu di qualità. 6 varietà di meli asistani in Corsica, incù diversità di gustu. Parechji sapori, da u più dolci à u più amaru, da u più suttili à u più salvaticu. Si pò ritruvà u «Miel de Printemps », u « Miel de Maquis de Printemps », « Miellats du Maquis » , « Miel de Maquis d’été », « Châtaigneraie » è « Maquis d’Automne ».

Einstein dicia « s’è l’apa vinia à spariscia di a tarra, fermaria à l’Umanità solu qualch’anni da campà ». Pò essa ch’eddu ferma in l’Omu una cria d’Umanità. Spergu.

Lasciate un cummentu ?

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.