L’insurezzione chì s’avvicina, Cumitatu – Traduzzione 1/n

Nun ci hè un libru da traduce, nè una storia da contà; ci hè un ordine da fà cascà.’ – I Traduttori invisibili.

Da qualesia l’angulu…

Da qualesia l’angulu di chè si piglia, u prisente hè senza uscita. Questu nun hà più mancu u minò, trà e so virtù. À quelli chè vulerianu assolutamente sperà, si toglie ogni appoghjatoghju. Quelli chè pretendenu d’avè soluzioni, sò smentiti in menu di un’ora. Hè cosa sentita chè tuttu nun pò chè andà chè di male in peghju.  »U futuru nun hà più avvene », questu hè a saviezza d’una epica chè ne hè ghjunta sottu tutte e so arie di strema nurmalità, à u nivellu di cuscenza di u primu muvimentu punk.

A sfera di a rapresentazione pulitica si chjude. Da a manca à a diritta hè u stessu discorsu chè pare tuttu cane di guarda o tene un’aria innucente, utilizendu i stessi spichjetti per analizà u mondu, chè cambianu u so discorsu in base di l’ultime rilevazioni di i scandagli è di u serviziu di cumunicazione. Quelli chè votanu sempre, danu l’impressione di nun avè più altru scopu chè di fà saltà l’urne à forza di vutà, per pura protestazione. Si principia à pensà chè seria contru à u votu stessu chè si cuntinueghja à vutà. Nissuna di l’alternative chè vanu à presentassi hè, manc’appena, à l’altezza di a situazione. Ancu in u so silenziu, a populazione pare infinitamente più matura chè tutte e marionette chè lottanu per guvernalla. N’importa quellu vechju immigratu maghrebinu di Belleville serà più saviu in ognuna di e so frase, chè nissunu trà di i nostri soi-disant dirigenti cun tutte e so dichjarazioni. U cuperchju di a cazzarola suciale si chjude a tripla vuglita, mentre chì in u frattempu a pressione nun cessa di cresce. Partitu d’Argentina, u spettru di Que se vayan todos! principia seriamente à infestà e pensate di a classa dirigente.

L’incendiu di nuvembre di u 2005 nun hà ancu finitu di pruiettà a so ombra nantu à tutte e cuscenze. Quelli primi fochi di gioia sò stati u battesimu di una decinna piena di prumesse. U contu mediaticu di e banlieues-contru-à-a-Ripublica, s’è certamente nun manca d’efficacità, manca di verità. Fucarili sò surtiti sin’à u core di e cità, e sò stati metudicamente cacciati. Strade di Barcelona sò andate in fiamme in segnu di sulidarità, senza chè nissunu ne sapesse nunda, salve l’abitanti stessi di i quartieri brusgiati. È nun hè veru chè u paese hà cessatu di brusgià, in seguitu sin’à avà. Si trova, trà l’accusati di quelli ghjorni, ogni tipulugia di prufilu umanu, chè nun hè unificatu in nunda, s’è nun in l’odiu contru à a sucetà esistente, è micca in l’appartenenza di classe, di razza, o di quartieru. A nuvità nun cunsiste più in una «rivolta di e periferie» – che già nun era una nuvità manc’appena in u 1980 – ma in una ruttura cun tutte e so forme prestabiliti. L’assalitori nun ascultanu più à nimu, nè i fratelloni, nè l’associi lucali chè duverianu gestì u ritornu à a nurmalità. Nè SOS Racisme puderà ciunfà e so radichi cancarugeni in questi avvenimenti di chì solu u stancu, a falsificazione e l’omertà di i media anu pussutu simulà a fine. Tutta questa seria di scontri notturni, d’attachi anunimi, di distruzzioni senza slogan hà avutu u meritu d’apre cum’è mai u chjuvone trà a pulitica è u puliticu. Nissunu pò negà cuscintimenti l’evidenze di questu assaltu, chè nun furmulava alcuna rivendicazione, nè alcun missaghju chè nun fosse a pura minaccia; chè non sapeva cosa fanne, di a pulitica. Bisogna à esse cecu per nun vede quantu ci hè di puramente puliticu, in questa negazione risoluta di a pulitica; eppò bisogna à nun cunosce nunda di i muvimenti autonomi è ghjuvanotti dapoi trent’anni à questa parte. Sò stati brusgiati, cum’è figlioli persi, i primi carraghjoli di una sucetà chè nun merita più altru chè simplici sguardi, cum’è i munumenti di Parigi sin’à a fine di a Settimana di Sangue.

Nun ci sarà soluzione suciale à a situazione prisente. Prima di tuttu, perchè u vagu aggregatu di lochi, istituzioni è di busbiche individuali chè chjamemu cun l’antiparolla «sucetà» hè senza cunsistenza, è dopu, perchè nun ci hè più lingua per l’esperienza cumuna. È nun si pò cundivide di e ricchezze, s’è nun si cundivide una lingua. Ci hè statu bisognu di un mezu seculu di lotte intornu à i Lumi per crià a pussibilità di a Rivoluzione francese, è un seculu di lotte nantu à u travagliu per crià u terribile «Statu Pruvidenza». E lotte crianu a lingua induve si organizeghja u novu ordine. Nunda di simile esiste oghje. L’Europa hè un cuntinente senza risorse chì si ne và à fà e spese ind’è Lidl è viaghja in low cost per pudè viaghjà ancu. Nissunu di i «prublemi» chè si formuleghjanu in a lingua suciale, adimette una risoluzione. A «questione di e pensioni», quella di a «precarità», di i«ghjovani» è di a so «viulenza», nun ponu chè fermà in suspesu, mentre chì si gestiscenu attraversu à a ripressione puliziesca i passaghji à l’azione, sempre più surprendenti. Nun ci sarà nissuna splusione di gioia in u fattu di pulì culi per un salariu miserevule à anziani abbandunati à elli stessi, è chè nun anu nunda da dì. Quelli ch’anu trovu in a strada di a criminaltà menu umiliazioni e più prufitti chè in a pulizia di i pavimenti, nun lasciaranu l’armi, è a carcia nun li inculcherà l’amore di a sucetà. A rabbia di un’orda di pensionati nun supporterà senza reagì i tagliate scure in e so pensioni mensuali, è nun pò chè annerbassi ancu di più, davanti à u rifiuttu di travaglià di una bona parte di a ghjuventù. Infine, nissuna pensione garantita data à u lindumane di una quasi-insurezzione, puderà pone e base di un novu New Deal, di un novu accordu, di una nova pace. U sentimentu suciale s’hè davveru dissoltu di troppu, perchè cambia u corsu di e cose.

A seguita a prussima settimana…

Lasciate un cummentu ?

Ce site utilise Akismet pour réduire les indésirables. En savoir plus sur comment les données de vos commentaires sont utilisées.